Le montagne di Alessandro Jaccod

Le montagne di Alessandro Jaccod

Alessandro, Guida Alpina e Istruttore di Guida Alpina della Valle d’Aosta, ci racconta brevemente un po’ delle sue esperienze da alpinista

“Da ragazzino, anni ’65, ho iniziato a frequentare la montagna. Mi dedicavo soprattutto all’arrampicata facile, facevo qualche cresta e qualche paretina sempre di livello facile. Nel ’69, durante l’anno da militare, feci un corso di arrampicata e lì ho avuto l’occasione di salire il Gran Paradiso. Lo feci con il mortai in spalla: una bella avventura come primo 4000. L’anno successivo, al corso del CAI di Verrès ho percorso la mia prima salita per me molto importante, “La BISTECCA”.

Negli anni successivi ho sempre continuato a frequentare l’alta montagna; ho avuto la possibilità di provare la via Sud della Noir Gran CAP integrale Innominata. Nel ’74 la prima invernale integrale al Liskamm Orientale. L’anno dopo la prima salita con Ruggeri Ildo, alla Colma di MACHABY. Gli altri compagni di scalata sono stati Roberto Nicco e Rolando Nicco, con cui ho fatto tantissime salite di un certo impegno.”

Alessandro Jaccod

Alessandro si è impegnato negli anni anche nell’attrezzatura di diverse vie di arrampicata sul territorio valdostano, tra cui la famosa via al Paretone di Arnad, il “Diedro Jaccod”, a Machaby.