Perrone_Rochers de Saint-Germain

Rochers de Saint-Germain (Montjovet).

Esposizione: Sud-Est (in inverno sole dalle 9.30 alle 14.30)

Quota: 500 m

Roccia: anfiboliti

Periodo ideale: inverno e mezze stagioni

In loco: fix inox A4 (316L): tasselli M10, placchette Kinobi e Vertical Evolution. Soste con catena e anello chiuso o due anelli non collegati (manovra obbligatoria).

Materiale: corda minimo 70 metri (le vie n. 15, 16, 17, si sviluppano su 38/40 metri. In mancanza di corda da 80 metri utilizzare le soste di calata intermedie), casco, 15 rinvii, discensore per le vie di più tiri.

ACCESSO

Lungo la statale 26, al km 71,9, in corrispondenza dell’Hotel Castello, prendere il bivio per Chenal e poche centinaia di metri dopo il bivio a dx per il Castello di Saint-Germain e l’omonima chiesa (cartelli gialli). Lasciare l’auto nell’ampio parcheggio destinato ai visitatori del castello (che però è chiuso per rischio crolli…). Risalire la strada per 3’ fino alla chiesetta soprastante (fontana) e al cimitero. Da lì (cartello indicatore) scendere a sx e percorrere la ex via Francigena per circa 100 m. Prendere il primo bivio a sx (cartello indicatore) e proseguire in leggera discesa per alcune centinaia di metri. Superare una zona di roccette soprastanti reti paramassi, seguire le vestigia di un’antica “Strada Romana” e in ultimo risalire brevemente nel bosco fino alla base della parete (15-20’ dal parcheggio).

Coordinate: Lat.  45°43’21.57″N – Long.   7°40’6.69″E

Note: parete articolata, con tiri dai 20 m fino ai 40 m e alcune corte multipitch. Stile prevalente tecnico, di dita e di piedi, ma non mancano tiri atletici. Falesia di recente apertura. La qualità della roccia è nel complesso buona, ma sono sicuramente ancora presenti scagliette mobili, pronte a partire sotto i vostri piedi, per cui casco vivamente consigliato anche per chi resta alla base. Le vie sono state aperte in parte dal basso, in parte dall’alto. La chiodatura risulta a volte leggermente distanziata e richiede in media dimestichezza sul 6a. I gradi sono indicativi e si assesteranno con il tempo e la frequentazione. Sono ben accetti commenti, suggerimenti e critiche costruttive.

Sito in espansione.

Falesia attrezzata (e autofinanziata) a partire da Settembre 2020 da M. Ogliengo e R. Perrone, con il valido contributo di svariati compagni.

ITINERARIO

1 – Favelito L1 5b, L2 6a, L3 6a, L4 6a. Discesa possibile a piedi.

2 – Marklin 5c

3 – Perbiacco 6c

4 – Erba cipollina 7c+?

5 – Un pachiderma sull’orecchio?

6 – Chicane 6c

7 – La banda dei disonesti 6b

8 – La Hinterstoisser 4b

9 – Picchio muraiolo L1 5c+, L2 5c+, L3 progetto.

10 – Barba Paulin 7a

11 – Rata vuloira L1 5b, L2 6b.

12 – The original L1 5c, L2 5b

13 – Que dalle 6a+

14 – Saint-Germain 6b

15 – El Cap Spire L1 5b, L2 5c, L3 6b+

15a – Totem slab 6b

16 – Serpente di legno L1 6a, L2 5a

17 – Cerambyx cerdo L1 6b+, L2 5c

18  – Il volo dell’airone L1 7a, L2 6a+

19 – Piroga 7a

20  – Social club 6a

21 – Buena vista 6a

22 – Crack baby 7b

23 – Joe’s garage 6a

24 – Scacco alla torre L1 6a, L2 4a, L3 6a+, L4 5c, L5 4c. Discesa possibile a piedi.

25 – L’enjambée 6a

26 – Au bord du vide 6b+

27 – Difesa siciliana – 7?

28 – Thin boyz (progetto)?

29 – Wide ladiez (progetto)7?